Notifica di un nuovo servizio ferroviario passeggeri

L’art. 12 del D.Lgs. 112/2015 stabilisce che le imprese ferroviarie hanno il diritto di accesso all’infrastruttura ferroviaria degli Stati membri dell’Unione Europea per l’esercizio di servizi di trasporto ferroviario di passeggeri. Tuttavia, questo accesso può essere soggetto a limitazioni qualora i nuovi servizi compromettano l’equilibrio economico dei vigenti contratti di servizio pubblico.

In questo contesto, l’art. 24 del D.Lgs. 112/2015 stabilisce che le imprese ferroviarie interessate a chiedere l’accesso all’infrastruttura per effettuare un nuovo servizio di trasporto ferroviario di passeggeri debbano notificare all’Autorità nazionale la loro intenzione, mentre quest’ultima deve provvede a informare, al più tardi entro 10 giorni dalla notifica, le autorità competenti che hanno affidato sul percorso in questione un servizio pubblico di trasporto ferroviario e le imprese ferroviarie che adempiono a tali contratti di servizio pubblico.

Entro un mese dal ricevimento dell’informazione sul previsto nuovo servizio ferroviario, secondo quanto previsto dall’articolo 12, comma 6, del D.Lgs. 112/2015, i soggetti interessati, rappresentati dai gestori delle infrastrutture, o le imprese ferroviarie che espletano i servizi di trasporto previsti dai contratti di servizio pubblico, o le competenti autorità di aggiudicazione di tali contratti, possono richiedere all’Autorità la verifica dell’equilibrio economico.


Modulo di notifica di un nuovo servizio ferroviario passeggeri

La compilazione del presente modulo di notifica di un nuovo servizio ferroviario passeggeri è finalizzata ad informare l’Autorità di regolazione dei trasporti di un progetto per un nuovo servizio ferroviario passeggeri.

Ai sensi del regolamento di esecuzione (UE) 2018/1795 della Commissione, il servizio così notificato potrebbe essere sottoposto all’esame di equilibrio economico secondo termini e modalità ivi previste.

Il presente modulo si applica anche alle comunicazioni inerenti a nuovi servizi ferroviari internazionali per i quali è ancora vigente il regolamento (UE) 869/2014.


Modulo


Indicazioni per la compilazione e trasmissione del modulo

Le informazioni riguardanti il piano della prestazione del nuovo servizio ferroviario passeggeri devono coprire almeno i primi tre anni e, se possibile, i primi cinque anni di attività.

Ove le informazioni fornite risultassero incomplete, l’Autorità ne informa il proponente concedendo 10 giorni lavorativi per integrare la documentazione, decorsi i quali la notifica non verrà presa in considerazione.

Il modulo (che viene reso disponibile anche in formato word per poter essere adattato alle esigenze del proponente) dovrà essere compilato in ogni sua parte, salvato in formato pdf/A e inviato all’indirizzo pec: pec@pec.autorita-trasporti.it e ai gestori delle infrastrutture competenti.


Notifiche

Si comunica ai fini di cui sopra che l’impresa ferroviaria Trenitalia Spa ha informato l’Autorità che intende operare nuovi servizi ferroviari di trasporto internazionale passeggeri sulle tratte Milano-Parigi e Milano-Basilea, come descritti negli appositi prospetti qui disponibili (12 luglio 2019).


Contatti

Per ogni chiarimento e/o informazione supplementare è possibile contattare l’Ufficio Affari economici dell’Autorità: ECN@autorita-trasporti.it.