http://www.autorita-trasporti.it/wp-admin/edit.php?post_type=cpt_com_stampaComitato permanente per lo sviluppo dei servizi di comunicazione ‘Machine to Machine’ (M2M) – Sessione tematica sullo smart meter gas

Comunicato stampa n. 29/2015

14 dicembre 2015

Il 15 dicembre p.v. si svolgerà a Roma dalle 9:30 alle 13:30, presso la sede dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, la Sessione tematica del Comitato permanente per lo sviluppo dei servizi di comunicazione Machine to Machine (“M2M”) dedicata allo studio delle soluzioni tecniche e delle relative eventuali implicazioni sulla regolamentazione vigente che si rendono necessarie per la realizzazione delle reti di raccolta wireless dei misuratori del gas di nuova generazione (smart meter).

Al Comitato M2M, presieduto dal prof. Angelo Marcello Cardani, partecipano le Autorità competenti per la regolamentazione dei diversi settori in cui trovano applicazione i servizi M2M:

  • Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni (AGCOM)
  • Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (AEEGSI)
  • Autorità di Regolamentazione dei Trasporti (ART)
  • Agenzia per l’Italia Digitale (AGID)
  • Ministero dello Sviluppo Economico (MISE)

Il Comitato è aperto a tutti i soggetti interessati (pubblici e privati) attivi nei mercati dei servizi Machine to Machine.

La sessione tematica sullo smart meter GAS di nuova generazione, sarà indirizzata dalle relazioni introduttive sugli aspetti della connettività utilizzabili per il collegamento dei misuratori elettronici al Sistema di Gestione, a cura del prof. Marco Listanti dell’Università “La Sapienza” di Roma e di alcuni rappresentanti dei settori dell’industria attivi nel mercato del gas e delle comunicazioni elettroniche (Anigas, CIG – Comitato Italiano Gas, Telecom Italia, Utilitalia, Vodafone).

Partendo dalle relazioni introduttive, l’incontro ha l’obiettivo di esaminare gli eventuali riflessi dell’attuale regolamentazione (sia nel settore delle comunicazioni che dell’energia) sullo sviluppo – in logica future proof – dei due principali modelli di connettività: la soluzione punto-punto realizzata integrando apparati cellulari all’interno di ciascun misuratore; la soluzione punto-multi punto realizzata tramite una rete di prossimità wireless a basso consumo.

L’incontro costituirà l’occasione per il confronto e lo scambio di competenze e di conoscenze al fine di sviluppare il coordinamento delle attività regolamentari in spirito di collaborazione istituzionale e di individuare, insieme agli stakeholders, le problematiche che sottendono al complesso mondo dei servizi di comunicazione M2M. A tal fine è prevista la possibilità per tutti i partecipanti, che ne facciano richiesta, di illustrare brevemente un proprio contributo al dibattito, focalizzato sull’individuazione delle problematiche e sulle eventuali proposte d’intervento da indirizzare alle Istituzioni competenti.

La Segreteria Tecnica del Comitato curerà, a conclusione dei lavori, la redazione di un rapporto finale, condiviso dai partecipanti delle Istituzioni al Comitato, rappresentativo di tutte le posizioni emerse nel corso del dibatto. Il rapporto sarà pubblicato sul sito web di AGCOM e potrà essere rilanciato dalle medesime Istituzioni attraverso opportuni link.

Le richieste di partecipazione alla sessione tematica verranno accettate esclusivamente via email al seguente indirizzo: comitatom2m@agcom.it, entro il giorno 8 dicembre comunque fino ad esaurimento dei posti disponibili in sala. Coloro che desiderano illustrare il proprio contributo devono indicarlo nella email di iscrizione.