Consultazione relativa alla relazione tecnica presentata da R.F.I. S.p.A. in materia di riorganizzazione del servizio di manovra nelle stazioni di confine di Tarvisio Boscoverde, Villa Opicina, Domo II e Brennero, secondo quanto previsto dalla misura 12.5 della delibera ART n. 130/2019

In data 1° ottobre 2019, l’Autorità ha pubblicato la delibera n. 130/2019, recante “Misure concernenti l’accesso agli impianti di servizio e ai servizi ferroviari”. Il punto 5 della misura 12 adottata con la citata delibera prevede modalità alternative per l’erogazione del servizio di manovra negli impianti di confine.

In data 14 novembre 2019, Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. (di seguito: RFI) ha inviato all’Autorità una relazione tecnica sulla fattibilità e sulle modalità attuative di nuove soluzioni organizzative del servizio di manovra proposte per le stazioni di Tarvisio Boscoverde,Villa Opicina, Domo II, e Brennero.

Ai fini di procedere con una consultazione nei confronti del mercato, l’Autorità rende di seguito disponibili la relazione tecnica di RFI e i relativi allegati:

Allegati

  1. Brennero Piano schematico TE
  2. Brennero Piano schematico
  3. DOMO II Piano schematico TE 1_2
  4. DOMO II Piano schematico TE 2_2
  5. DOMO II Piano schematico
  6. Tarvisio Boscoverde Piano schematico TE
  7. Tarvisio Boscoverde Piano schematico
  8. Villa Opicina Piano schematico 1_2
  9. Villa Opicina Piano schematico 2_2
  10. Villa Opicina Piano schematico TE

Considerata la strategicità del servizio di manovra nelle stazioni di confine, l’Autorità ha invitato RFI a prevedere l’avvio in esercizio delle soluzioni organizzative proposte in consultazione non prima della data di avvio dell’orario 2020/21, salvo verifica della possibilità di avvio anticipato in esito alle valutazioni di competenza dell’Autorità, che terranno anche conto degli esiti della consultazione in oggetto.

Si richiede alle imprese ferroviarie operanti nelle sopra indicate stazioni di compilare per ciascuna stazione di interesse il questionario reso di seguito disponibile per il download.

Il questionario è composto da due moduli compilabili in formato pdf:

Nota: i campi evidenziati con il bordo rosso all’interno dei Moduli sono campi obbligatori.


Istruzioni per la trasmissione dei moduli

  1. Eseguire il download del Modulo 1 (Anagrafica Ente) sul proprio PC e compilarlo elettronicamente, includendo i dati relativi alla persona di contatto (prestare attenzione all’esatta indicazione dell’indirizzo email della persona di contatto).
  2. Entrare nella schermata di accesso all’area riservata, premere il pulsante “Sfoglia” per selezionare sul proprio computer il file compilato del Modulo 1; inserire il codice di sicurezza visualizzato nell’apposito spazio e infine premere il pulsante “Trasmetti”. Con questa prima operazione, viene eseguita la trasmissione del Modulo 1, necessaria per la creazione dell’area riservata.
  3. A conferma di avvenuta ricezione, verrà inviato un’email all’indirizzo di posta elettronica indicato nel Modulo 1, contenente un codice alfanumerico immodificabile (token). Detto token costituisce la password per accedere all’area riservata ogni qualvolta fosse necessario per tutta la durata della consultazione.
  4. Eseguire il download del Modulo 2 (Questionario) sul proprio PC e compilarlo elettronicamente, con tutti i dati richiesti.
  5. Entrare nella schermata di accesso all’area riservata, premere il pulsante “Accedi” per entrare nella propria area riservata ed eseguire la trasmissione del Modulo 2 utilizzando la casella di selezione nel riquadro superiore.

Scadenze
I soggetti interessati dal monitoraggio sono invitati a fornire le informazioni richieste entro e non oltre il 15 gennaio 2020.


Contatti
Per ogni chiarimento e/o informazione supplementare è possibile contattare: