ART avvia nuova consultazione su regole per garantire accesso equo e non discriminatorio alle autostazioni

Comunicato stampa n. 3/2018

14 marzo 2018

  • Nella nuova consultazione in particolare misure per identificare le autostazioni e i termini di applicazione dell’atto di regolazione
  • L’intervento ART volto a garantire l’accesso alle autostazioni a condizioni eque e non discriminatorie per tutti i vettori nel mercato dei servizi di trasporto via autobus a media-lunga percorrenza
  • Il 16 aprile 2018 termine della consultazione

L’Autorità dei trasporti ha indetto una nuova consultazione pubblica sul proprio schema di atto di regolazione recante misure volte ad assicurare condizioni di accesso equo e non discriminatorio alle autostazioni che soddisfano le esigenze di mobilità dei passeggeri attraverso la connessione intermodale dei servizi di trasporto. I soggetti interessati possono formulare le proprie osservazioni motivate entro e non oltre il 16 aprile 2018. Torino, 14 marzo 2018.

L’atto di regolazione tiene in considerazione anche i risultati dell’indagine conoscitiva svolta dall’Autorità lo scorso anno che aveva evidenziato, in particolare, restrizioni nell’uso della capacità dell’infrastruttura e criticità nella applicazione di sistemi di tariffazione, nella allocazione dei punti di assistenza alla clientela, nell’esercizio delle funzioni di biglietteria e nella messa a disposizione dei titoli di viaggio, nella diffusione delle informazioni, nella connessione tra i sistemi di trasporto nei servizi di TPL e di media-lunga percorrenza.

Tra l’altro, rispetto allo schema oggetto della precedente consultazione, quello attuale definisce con maggiore precisione le autostazioni, come luogo di connessione tra servizi di trasporto a media lunga percorrenza su gomma e una o più modalità ovvero tipologie di servizi di trasporto della stessa o di diversa natura e inoltre semplifica gli adempimenti regolatori in capo ai gestori delle stesse.