L’autorità lancia una consultazione su metodologie e criteri per garantire l’accesso equo e non discriminatorio alle infrastrutture portuali

Comunicato stampa n. 1/2018

8 gennaio 2018

  • Consultazione con tutti i soggetti interessati fino al giorno 2 febbraio 2018.
  • Audizione pubblica il giorno 8 febbraio alle ore 11:00, presso la sede dell’Autorità al Lingotto-Torino.

L’Autorità di regolazione dei trasporti ha avviato con delibera n. 156/2017 una consultazione pubblica su uno schema di atto di regolazione che stabilisce prime misure inerenti a metodologie e criteri per garantire l’accesso equo e non discriminatorio alle infrastrutture portuali.

I soggetti interessati potranno formulare le proprie osservazioni entro il giorno 2 febbraio 2018. Nell’ambito della consultazione, l’Autorità ha convocato anche un’audizione pubblica dei soggetti interessati per il giorno 8 febbraio 2018, alle ore 11:00, presso la propria sede al Lingotto-Torino.

Il documento posto in consultazione è pubblicato sul sito Internet dell’Autorità (raggiungibile attraverso il seguente link), insieme alle modalità di partecipazione alla consultazione pubblica.

Le prime misure contenute nello schema di atto di regolazione posto in consultazione riguardano le concessioni di aree e banchine portuali, le autorizzazioni allo svolgimento delle operazioni e dei servizi portuali, l’implementazione di meccanismi incentivanti correlati ai canoni concessori, nonché criteri di contabilità regolatoria per la verifica delle tariffe di operazioni e servizi portuali che presuppongono l’utilizzo di infrastrutture essenziali.

Il procedimento avviato dall’Autorità si concluderà entro il 31 maggio 2018.