ART: le clausole di esclusiva tra le società radiotaxi e tassisti sono anticoncorrenziali. L’Autorità scrive a Regioni, Province Autonome e Comuni affinché contrastino questo tipo di clausole

ART: le clausole di esclusiva tra le società radiotaxi e tassisti sono anticoncorrenziali. L’Autorità scrive a Regioni, Province Autonome e Comuni affinché contrastino questo tipo di clausole

17/07/2020

A seguito delle recenti pronunce emesse dal Consiglio di Stato che hanno definitivamente acclarato, a conferma della posizione più volte assunta dall’Autorità, la natura anticoncorrenziale delle clausole di esclusiva apposte negli statuti, nei regolamenti e nei contratti di somministrazione conclusi tra radiotaxi e tassisti, ART ha inviato una nota all’Associazione Nazionale Comuni Italiani ed alla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, rimarcando ancora una volta la necessità che tutti gli enti competenti si adoperino per contrastare tali condotte potenzialmente idonee a pregiudicare lo sviluppo di nuovi operatori concorrenti e di nuovi assetti di mercato.

La nota ART è disponibile al link di seguito: