Approvati dall’Autorità di regolazione dei trasporti i modelli di regolazione dei diritti aeroportuali

22 settembre 2014

L’Autorità di regolazione dei trasporti ha approvato i modelli di regolazione dei diritti aeroportuali, disponendo la loro pubblicazione sul sito.

I modelli di regolazione riguardano, rispettivamente, gli aeroporti con volumi di traffico superiore ai cinque milioni di passeggeri per anno, quelli con volumi di traffico compresi tra i tre ed i cinque milioni di passeggeri per anno ed infine gli aeroporti con volumi di traffico annuo inferiore ai tre milioni di passeggeri per anno.

Tutti i modelli sono stati elaborati secondo i criteri indicati dalla Direttiva 2009/12/CE e prevedono che i diritti vengano definiti nel contesto e all’esito di una consultazione obbligatoria tra gestore aeroportuale e vettori, con possibilità per ciascuna parte di ricorrere all’Autorità di regolazione dei trasporti in caso di mancato accordo.


Consultazione sui modelli di regolazione dei diritti aeroportuali – Termine di scadenza 16 giugno 2014

L’Autorità di regolazione dei trasporti ha approvato i modelli di regolazione dei diritti aeroportuali, disponendo la loro pubblicazione sul sito.

I modelli di regolazione riguardano, rispettivamente, gli aeroporti con volumi di traffico superiore ai cinque milioni di passeggeri per anno, quelli con volumi di traffico compresi tra i tre ed i cinque milioni di passeggeri per anno ed infine gli aeroporti con volumi di traffico annuo inferiore ai tre milioni di passeggeri per anno.

Tutti i modelli sono stati elaborati secondo i criteri indicati dalla Direttiva 2009/12/CE e prevedono che i diritti vengano definiti nel contesto e all’esito di una consultazione obbligatoria tra gestore aeroportuale e vettori, con possibilità per ciascuna parte di ricorrere all’Autorità di regolazione dei trasporti in caso di mancato accordo.