Mario Valducci

Mario Valducci

Nato a Milano nel 1959, si è laureato in Economia e Commercio presso l’Università Luigi Bocconi di Milano. E’ Dottore Commercialista e Revisore contabile.

Dal 1983 al 1987 ha lavorato in Price Waterhouse come Revisore contabile seguendo, tra gli altri, Agip SpA, Montedison SpA, Chase ManhattanBank N.A., Italtel SpA, Sony Italia SpA.

Nel 1987 entra nel Gruppo Fininvest dove ricopre vari incarichi, tra i quali Direttore della revisione interna, Direttore della divisione prodotti finanziari ed assicurativi (per Programma Italia e Mediolanum) e Direttore della divisione Fusioni e Acquisizioni. Successivamente ha ricoperto l’incarico di Direttore franchising e sviluppo immobiliare del Gruppo Standa fino al 1993.

Nel settembre 1993 costituisce la prima società di marketing politico, la Diakron SpA, con Gianni Pilo.

Nel gennaio 1994 è uno dei soci fondatori di Forza Italia ed entra in Parlamento dove viene eletto per cinque legislature, fino al marzo 2013, come Deputato.

Dal 2001 al 2006 svolge le funzioni di Sottosegretario di Stato al Ministero delle Attività Produttive, occupandosi di industria, assicurazioni, energia e tutela dei cittadini consumatori.

Da maggio 2008 a marzo 2013 è Presidente della IX Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni della Camera dei Deputati. In ambito legislativo, ha diretto i lavori della Commissione su numerosi provvedimenti, concernenti, tra l’altro, l’istituzione e la disciplina dell’Autorità di regolazione dei trasporti, la circolazione e la sicurezza stradale, il trasporto pubblico locale, l’autotrasporto, i servizi di taxi e noleggio con conducente, il mercato e i servizi relativi al trasporto ferroviario, aereo e marittimo. In questo ruolo, con proprie proposte, è intervenuto anche sulla formulazione dei testi normativi e dei pareri, favorendo l’individuazione di soluzioni largamente condivise.

Ha infine promosso lo svolgimento da parte della Commissione di una vasta e approfondita attività conoscitiva, in cui hanno assunto particolare rilievo le indagini conoscitive concernenti il sistema aeroportuale italiano, il settore del trasporto ferroviario di passeggeri e merci, la sicurezza informatica delle reti. Su ciascuna di queste indagini ha predisposto e illustrato alla Commissione un articolato documento conclusivo, in cui, sulla base della ricognizione degli elementi informativi raccolti, sono state formulate valutazioni e proposte sull’assetto complessivo dei settori esaminati. Il documento conclusivo relativo al sistema aeroportuale italiano è stato approvato in data 17 febbraio 2010 e di esso il Governo ha tenuto ampiamente conto nella predisposizione del piano nazionale degli aeroporti. Il documento conclusivo sul trasporto ferroviario è stato approvato in data 24 gennaio 2012 e affronta in modo puntuale le questioni connesse al processo di liberalizzazione, al servizio pubblico, all’infrastruttura, all’esigenza di un regolatore indipendente.

Da marzo ad ottobre 2013, è stato Amministratore Delegato della Onda Mobile Communication SpA, Presidente del Collegio Sindacale di Sacom SpA (quotata nella Borsa di Milano) ed Elep SpA fino al settembre 2013 quando è stato nominato componente del Consiglio dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti.

Dal settembre 2013 ad oggi, come componente del Consiglio dell’Autorità, si è occupato di numerose questioni, in particolare dei modelli di regolazione dei diritti aeroportuali, pubblicati nel settembre 2014, delle linee-guida per la redazione dei bandi di gara per i servizi di trasporto pubblico locale e le concessioni autostradali, dell’apertura del mercato ferroviario attraverso la redazione di criteri e principi per la determinazione dei canoni di accesso ed utilizzo dell’infrastruttura ferroviaria e di norme in grado di garantire l’accesso equo e non discriminatorio alle reti ferroviarie, nonché della tutela dei diritti dei passeggeri nel trasporto ferroviario, marittimo e con autobus.

Ha contribuito alla redazione del complesso di norme relative al funzionamento dell’Autorità, comprese quelle concernenti l’organizzazione, il personale e le procedure.

Ha una buona conoscenza delle lingue inglese e spagnola.