DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE ANDREA CAMANZI, DOPO LE AFFERMAZIONI DI VITO RIGGIO SULL’AUTORITA’ DI REGOLAZIONE DEI TRASPORTI

Con riferimento ad affermazioni che Vito Riggio ha reso stamattina presso l’8^ Commissione del Senato, il Presidente dell’Autorità di regolazione dei trasporti, Andrea Camanzi, raggiunto telefonicamente, ha dichiarato quanto segue:

“È sorprendente che Riggio, Presidente di un ente strumentale del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, ente che lui stesso ha definito «non indipendente», si sia espresso in una sede parlamentare suggerendo, a titolo personale (!?), di «eliminare» l’Autorità di regolazione dei trasporti”. “E ciò – ha proseguito Camanzi – nel corso di un’audizione parlamentare in cui lo stesso Riggio era stato chiamato a rispondere dell’operato dell’Ente che egli presiede in merito ai disagi derivanti dalla recente cancellazione dei voli della compagnia Ryanair”.

“Sorprende che tali affermazioni vengano proprio da lui – ha ricordato il Presidente Camanzi – che solo qualche anno addietro, nel presentare uno dei rapporti annuali dell’Enac, aveva assicurato la piena disponibilità dell’Ente alla allora costituenda Autorità dei trasporti auspicando che essa «riduca o addirittura elimini del tutto le inefficienze registrate dal sistema regolatorio vigente, assicurando agli operatori del settore la certezza dei tempi di approvazione e di entrata in vigore dei nuovi livelli tariffari», risultato che oggi tutti – ha puntualizzato Camanzi – riconoscono essere stato raggiunto proprio grazie all’Autorità di regolazione dei trasporti”.

 

Torino, 5 ottobre 2017