Procedimento sulle misure volte ad assicurare condizioni di accesso equo e non discriminatorio alle autostazioni che soddisfano le esigenze di mobilità dei passeggeri attraverso la connessione intermodale e intramodale dei servizi

Con delibera n. 91/2017 del 6 luglio 2017 è stato avviato dall’Autorità il procedimento finalizzato a stabilire misure regolatorie volte ad assicurare condizioni di accesso equo e non discriminatorio alle autostazioni che soddisfano le esigenze di mobilità dei passeggeri attraverso la connessione intermodale e intramodale dei servizi, con termine di conclusione fissato al 30 novembre 2017 e prorogato al 29 marzo 2018 con delibera n. 139/2017 del 30 novembre 2017.

Nell’ambito del predetto procedimento, con delibera n. 121/2017 del 5 ottobre 2017, è stata indetta una prima fase di consultazione pubblica sullo schema di atto di regolazione, terminata il 5 novembre 2017.

L’Autorità, alla luce delle modifiche apportate allo schema di atto in esito alla prima fase di consultazione, che hanno comportato una rivisitazione significativa delle misure regolatorie e l’introduzione di una nuova misura, intende aprire una nuova fase di consultazione pubblica sul modificato schema di atto di regolazione (Allegato A alla delibera n. 27/2018).

I soggetti interessati potranno inviare le proprie osservazioni e proposte, esclusivamente in formato editabile, entro il termine tassativo del 16 aprile 2018, all’indirizzo di posta elettronica (PEC): pec@pec.autorita-trasporti.it con l’indicazione del mittente e la dicitura: “Misure regolatorie volte ad assicurare condizioni di accesso equo e non discriminatorio alle autostazioni che soddisfano le esigenze di mobilità dei passeggeri attraverso la connessione intermodale e intramodale dei servizi”.

I documenti inviati da parte degli interessati contenenti le osservazioni e le proposte fornite in sede di consultazione saranno pubblicati, in forma non anonima, sul sito web istituzionale dell’Autorità, all’indirizzo www.autorita-trasporti.it.

Pertanto, ove sussistano ragioni di riservatezza dovute alla presenza di dati e informazioni commerciali sensibili, sarà cura del singolo partecipante alla consultazione avanzare motivata richiesta di mantenere riservata parte dei dati o delle informazioni trasmesse. In tal caso il documento contenente le osservazioni e proposte dovrà essere inviato in duplice versione: la versione integrale, che rimarrà riservata, e la versione destinata alla pubblicazione, epurata delle parti contenenti i dati e le informazioni riservate. Laddove nel contributo non sia fornita alcuna indicazione riguardo alla riservatezza dei dati, esso si intenderà pubblicabile nella sua integrità.


Delibera n. 27/2018 – Procedimento per la definizione di misure regolatorie volte ad assicurare condizioni di accesso equo e non discriminatorio alle autostazioni che soddisfano le esigenze di mobilità dei passeggeri attraverso la connessione intermodale e intramodale dei servizi. Avvio nuova fase di consultazione.

Allegati

Allegato A – Documento di consultazione

Allegato B – Modalità per la partecipazione

Altri documenti

Schema di AIR

Relazione illustrativa

Osservazioni scritte inviate all'Autorità

Con riferimento alla consultazione suindicata, sono pervenute all’Autorità osservazioni scritte da parte dei seguenti soggetti:

Autostazione Bologna - abo

Air Pullman

ANAV

ATI Autostazioni di Milano

Bus Center

Ferrovie dello Stato

FlixBus Italia S.r.l.

SIT - Società Italiana Trasporti

Studio Malena Associati