Barbara Marinali

bmarinali

Nata a Roma il 10 agosto 1964.

Laureata, con lode, in Economia e commercio presso l’Università La Sapienza di Roma, dottore commercialista e revisore contabile, si è formata e svolge la propria attività nell’ambito della regolazione proconcorrenziale dei servizi pubblici, con particolare riferimento al settore dei trasporti e delle relative infrastrutture.

Ha acquisito una approfondita conoscenza della pubblica amministrazione, ivi incluse le Autorità indipendenti, prestando servizio presso l’I.R.I. Istituto per la Ricostruzione Industriale (1992-1994), l’Autorità garante della concorrenza e del mercato (1994-2000 e 2001-2006), il Ministero delle attività produttive (2000-2001), la Presidenza del Consiglio dei Ministri (2006-2008), il Ministero dell’economia e delle finanze (2008-2009) il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (2009- 2013) e, da ultimo, l’Autorità di regolazione dei trasporti dove ricopre il ruolo di Consigliere dal 17 settembre 2013 .

Dal 2009 al 16 settembre 2013 è stata Direttore Generale della Direzione Generale per le infrastrutture stradali del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, competente in materia di regolazione del settore autostradale, disciplina delle concessioni e convenzioni autostradali e relativa regolazione tariffaria.

Ha diretto, tra gli altri, i procedimenti concernenti:

  • l’approvazione, con decreti interministeriali, di convenzioni e atti aggiuntivi;
  • l’attività istruttoria propedeutica alle valutazioni del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica riguardanti gli schemi di convenzione unica approvati per legge;
  • sotto il profilo della regolazione tariffaria, l’adozione delle Linee Guida di contabilità regolatoria delle concessionarie autostradali e gli adeguamenti annuali dei pedaggi autostradali;
  • l’attività di vigilanza ed enforcement delle norme di legge e convenzionali in materia di obblighi dei concessionari, ivi inclusa l’attività istruttoria e la predisposizione del provvedimento finale di decadenza dalla concessione nei confronti di soggetti inadempienti.

Dal 2006 al 2008, ha seguito i procedimenti relativi alla regolazione dei servizi di pubblica utilità nei settori sottoposti alla regolazione del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, ricoprendo l’incarico di Direttore della Segreteria del CIPE e di Reggente del Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

In particolare, ha condotto le istruttorie per l’approvazione da parte del Comitato dei seguenti provvedimenti di regolazione:

Settore stradale e autostradale

  • direttive in materia di regolazione economica del settore autostradale;
  • schemi di convenzione unica tra Anas S.p.A. e concessionari autostradali;
  • accordo integrativo al contratto di programma Anas S.p.A. 2003-2005;
  • contratti di programma Anas S.p.A. per il 2007 e il 2008.

Settore ferroviario

  • 4° addendum al “Contratto di programma 2001-2005 tra il Ministero dei trasporti e della navigazione e Rete Ferroviaria Italiana p.A.”;
  • contratto di programma tra il Ministero delle infrastrutture e Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. 2007-2011 – parte investimenti – e relativo aggiornamento.

Settore aeroportuale

  • direttive in materia di regolazione tariffaria dei servizi aeroportuali offerti in regime di esclusiva;
  • contratto di programma tra il Ministero dei trasporti – di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze e il Ministero della difesa – e l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (E.N.A.C.)

Settore marittimo

  • definizione dei criteri per la determinazione degli oneri di servizio pubblico e delle dinamiche tariffarie nel settore dei servizi di cabotaggio marittimo di pubblico interesse.

Settore postale

  • schema di contratto di programma 2006 – 2008 tra il Ministero delle comunicazioni di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze e Poste Italiane S.p.A.

In tale ambito, si è altresì occupata degli adempimenti connessi al trasferimento delle funzioni della Segreteria del CIPE presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la successiva attività istitutiva del Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica.

Fra il 1994 e il 2006 ha prestato servizio presso l’Autorità garante della concorrenza e del mercato dove si è specializzata nelle tematiche della concorrenza nei servizi pubblici, principalmente, nei settori autostradale e dell’energia. Inoltre, in qualità di esperto economico nel settore delle liberalizzazioni, è stata distaccata presso il Ministero delle attività produttive per partecipare ai lavori per la predisposizione del decreto di liberalizzazione del mercato del gas e ha coordinato il gruppo di lavoro costituito nell’ambito della “peer  review” OCSE sulla riforma della regolazione in Italia (2000 – 2001).

Ha collaborato, attraverso incarichi di ricerca e di docenza, con la cattedra di Economia industriale del Professor Fabio Gobbo, facoltà di Economia della LUISS Libera Università degli Studi Sociali Guido Carli di Roma e, precedentemente, con la cattedra di Ragioneria Generale e applicata del Professor Gianfranco Zanda, facoltà di Economia e Commercio, Università La Sapienza di Roma.